23.05.2024 Jaime D’Alessandro

Vivere nella società del rancore

Nel terzo episodio del podcast "2050, manuale di sopravvivenza nell’Italia del presente", il filosofo e direttore generale del Censis Massimiliano Valerii, ripercorre cos’è successo a partire dagli Novanta in poi, per capire come siamo giunti a quella che viene chiamata “una cocente disillusione rispetto agli investimenti economici e alle aspettative sul piano emotivo”.

L’80% degli italiani è convinto che avrebbe meritato di più sul lavoro, il 50% che avrebbe meritato di più nella vita. Il dato è del Censis e fotografa un Paese in preda al rancore. Ma come ci siano arrivati ad una situazione del genere? Cosa è successo dagli anni Novanta in poi e come siamo giunti a quella che viene chiamata “una cocente disillusione rispetto agli investimenti economici e alle aspettative sul piano emotivo”?
Lo abbiamo chiesto ad un filosofo che, forse non a caso, dirige il Centro studi investimenti sociali, il Censis appunto: Massimiliano Valerii

 

Scopri tutti gli episodi e visita la pagina dedicata su Spotify - OnePodcast: "2050, manuale di sopravvivenza nell’Italia del presente"

 

Credits Copertina: Midjourney Bot @dpotente.ai